Scarpa Chimera

(5) |
1 recensione |
SCAS17M_CLSHCHI_Y/B/V39
Le Scarpa Chimera sono scarpette da arrampicata altamente tecnologiche, morbide e flessibili, pensate per donare al climber la massima sensibilità sui boulder, ... Vedere più >
141,00 €
Compra ora e metti
da parte 7,05 € di credito
4 disponibili

Scarpa Chimera

Le Scarpa Chimera sono scarpette da arrampicata altamente tecnologiche, morbide e flessibili, pensate per donare al climber la massima sensibilità sui boulder, le vie sportive e l'arrampicata indoor.

Le Scarpa Chimera prendono il nome proprio dalla creatura mitologia, con parti del corpo di animali diversi, dell'antica Grecia, utilizzano una suola iper-grippante con mescola Vibram® XS Grip 2. L'ampia gomma sopra alla punta facilita gli agganci, mentre la chiusura a lacci assicura una regolazione dei volumi interni precisa e migliora il comfort. Una delle caratteristiche più interessanti delle Chimera è la costruzione a pannelli interni: Scarpa ha posizionato un pannello morfico senza cuciture nella zona dell'alluce, questo mantiene la potenza dell'intero piede ben concentrata sulla punta, migliorando la precisione, ma anche eliminando i punti di pressione e migliorando la comodità globale della scarpa. La soletta utilizza una cucitura a doppio punto che lascia la scarpa libera di muoversi e seguire i movimenti del piede quando messo sotto pressione. Tutto questo, unito alla scelta di utilizzare in maniera strategica fibre naturali e fibre sintetiche permette di creare una struttura che si comprime solo dove e quando serve, per un controllo e una distribuzione della potenza senza eguali. Un progetto davvero innovativo, per offrirti una scarpetta che ti farà chiudere i tuoi progetti più ambiziosi.

Specifiche tecniche

Tomaia
Microfiber
Flex
Morbido
Tipologia di chiusura
Lacci
Misura e calzata
Medium Foot
Colore
Yellow / Vivid Blue
Last
High Asymmetry
Sole material
Vibram XS Grip 2
Sole thickness
3.5mm
Profile
Aggressive
Lining
Unlined

Funzionalità

Chimera

Vibram® XS Grip 2

Naturale evoluzione della mescola leader nel settore e vincitrice del campionato mondiale di bouldering, Vibram® XS GRIP² migliora fino a portarle ai massimi livelli le caratteristiche di grip della mescola Vibram® XS GRIP, assicurando una straordinaria precisione nel supporto e una consistente stabilità di forma.

Chimera

Caratteristiche

• Design sinergico per la massima sensibilità
• Chiusura a lacci innovativa che non lascia punti vuoti nella calzata
• Ampia gomma sulla punta per facilitare gli agganci
• SRT Rand più ampio per migliorare i tallonaggi
• PCB Tension System trasferisce la potenza dal tallone alle dita donando alla scarpa una sensazione di completa sensibilità, come se fosse una calza
• Nuova suola PCV che migliora la trazione sugli appoggi laterali per quando si arrampica sul verticale

1 recensione cliente

Valutazione media

Chimera
(5)
5
Basato su 5 recensioni
Folgorato sulla via di Damasco

Beh, d’accordo... Forse il titolo è un po’ altisonante, non dico di no, però, però...
Diciamo che in questi anni le ho provate tutte, o quasi, le scarpette, anche se per almeno una dozzina d’anni mi sono ancorato a quelle rosse e gialle dal titolo d’auto sportiva, tanto per non fare nomi.
Poi un giorno d’ottobre mi sono iscritto alla 24 ore della Val Pennavaire e lì ho incontrato, non appena ha finito di montare lo stand, l’addetto della Scarpa. Mi si è accesa la lampadina su una scarpetta non ancora infilata ai miei vecchi piedi, appunto la Chimera, di cui avevo sentito dir bene assai. La provo, subito coi numeri simili alla mia rombante e quasi non mi entra. Mister Scarpa mi consiglia di optare per la soluzione a dita distese, perché così dice deve lavorare questo tipo di scarpetta. Dunque col mio 41 “normale” infilo una Chimera 41: un guanto! Proprio nel senso che non sembra di avere la scarpetta ai piedi, quanto piuttosto una calza morbida che fascia perfettamente.
Parto dunque per tiri e tiri di ogni genere e quel che noto subito è l’assoluta confidenza che dà immediatamente. La metti su una tacchetta netta e spinge, immediatamente dopo su uno svaso e la sensazione è la stessa: grande fiducia che non possa slittare via. Faccio pure alcune vie con appoggi unti non poco e di nuovo la spalmata della suola è di totale affidamento, come per i tallonaggi. Non parliamo del comfort, mai visto realmente, anche dopo ore e ore. Purtroppo dopo 24 di quest’ultime la devo riconsegnare, ma ormai il virus è in circolo: devo comprarmela!
Razionalmente provo alcuni numeri più piccoli e arrivo alla conclusione che un numero sotto il mio normale sia perfetto: 40 su 41.
Ora la Chimera è sempre con me, per un divertimento che - dopo quasi quarant’anni d’uso di scarpette - non avevo mai provato. Un’esagerazione? No, questa scarpa non è come tutte le altre, garantito.
Bravo Heinz e bravo tutto il team Scarpa.

Scorri la pagina